jueves, 1 de octubre de 2015

Busker






Chopin


Frédéric François Chopin, (Zelazowa Wola, 1 Marzo 1810 - Parigi, 17 Ottobre 1849) è stato un compositore e pianista polacco, naturalizzato francese. Fu uno dei grandi maestri della musica romantica, definito "Poeta del pianoforte." Il padre, Mikołaj Chopin, 1771-1844, era un musicista francese originario di Marainville sur Madon che si stabilì in Polonia. La madre, Tekla Justyna Krzyżanowska, 1782-1861, era una pianista polacca. Iniziò a studiare il pianoforte da autodidatta e crebbe a Varsavia, dove completò la formazione musicale da bambino prodigio.

A seguito della repressione russa del Novembre 1830, si trasferì a Parigi, componendo brani che riscossero successo specialmente nei salotti. Impartiva lezioni private, le quali erano la principale fonte dei suoi guadagni. Nel 1838 conobbe George Sand, più anziana di lui di sei anni. Chopin aveva una salute cagionevole e in quegli anni il suo corpo, mostrava un deperimento costante. Aveva scarsa resistenza fisica e soffriva d’attacchi di bronchite purulenta. Pesava appena quarantacinque chili, per un’altezza di un metro e settanta. Purtroppo nel 1848, la scrittrice interruppe la relazione con il musicista, facendolo cadere in una depressione che probabilmente accelerò la sua morte che avvenne il 17 ottobre del 1849, alle 2 del mattino. Al suo fianco negli ultimi momenti di vita, Eugene Delacroix, Delfina Potocka e la più amata delle sorelle, Ludwika. Riposa a Parigi, nel cimitero di Pere Lachaise.

Chopin lascia un testamento musicale di grandi dimenzioni. Fu dotato di grande espressività e magica creatività, tra le migliori nella storia della musica. Nelle sue opere, tecnicamente impegnative, ha apportato notevoli innovazioni alle forme musicali dell’epoca. Fu un virtuoso del pianoforte. Dipendendo dallo stato d’animo, sciorinava nelle Fantasie, ritmi forsennati; nei Notturni, lente trasposizioni della sua vita; nei Preludi, brevi e dolci composizioni. Le Ballate sono un suo apporto alla musica, raffinate nei temi e ricercate nella scrittura.  




video


Ballade Pour Rafaelina



























































































































© 2015 by Enzo Casamassima. All rights reserved. No part of this document may be reproduced or transmitted in any form or by any means, electronic, mechanical, photocopying, recording or otherwise, without prior written permission.


1 comentario:

  1. Nella poesia "Nonna" ho rivisto mia madre. Se l'avessero conosciuta era proprio cosí come l'ha descritta. Mi é sembrata di rivederla. D'Elia Giulia.

    ResponderEliminar